Crioliposuzione


CRIOLIPOSUZIONE: OBIETTIVO RICERCATO

La crioliposuzione è una liposuzione con refrigerazione dei tessuti che permette di eliminare i cuscinetti di grasso in maniera indolore e praticamente senza lividi. La crioliposuzione è una metodica poco invasiva, soprattutto indicata nei mesi estivi grazie al recupero funzionale è pressoché immediato.

Le aree interessate dai pannicoli adiposo sono:

  • Coulotte de cheval o esterno coscia
  • Interno coscia
  • Fianchi
  • Addome
  • Ginocchia

CRIOLIPOSUZIONE: COME SI EFFETTUA

La crioliposuzione è un intervento di chirurgia ambulatoriale e si effettua esclusivamente in anestesia locale. Alla fine dell’intervento il paziente può riprendere immediatamente la propria attività.

I passaggi dell’intervento sono 4:

  1. Crioliposuzione: markers
    Con la mini liposcultura si trattano due aree simmetriche alla volta. Ad esempio o le due coulotte de cheval, o i due interno coscia, o i due fianchi, o le due ginocchia o l’intero addome. Le zone interessate vengono delimitate con un pennarello in modo da evidenziare i cuscinetti di grasso che devono essere eliminati.
  2. Crioliposuzione: refrigerazione tissutale con tecnica criogenica
    Le aree da trattare vengono preventivamente refrigerate con l’applicazione di particolari Cryo Pancakes. Questi supporti sono formati da un involucro di tessuto non tessuto contenenti un gel ad altro contenuto idrico che permette di abbassare la temperatura dei tessuti in maniera progressiva senza provocare zone di congelamento. Questa procedura riduce al minimo la comparsa delle ecchimosi e rende la tecnica estremamente duttile per i mesi estivi.
  3. Crioliposuzione: anestesia locale
    Per  effettuare l’anestesia locale si utilizza una particolare soluzione detta soluzione di Klein. Questa è costituita da un anestetico locale estremamente diluito in fisiologica con l’aggiunta di un vasocostrittore. La soluzione anestetica è refrigerata a 4° C. Questo permette di aumentare l’effetto anestetico e vasocostrittore della soluzione di Klein in modo da ridurre drasticamente il sanguinamento delle zone trattate.
  4. Crioliposuzione: l’aspirazione
    L’aspirazione del tessuto adiposo in eccesso si effettua con delle sottili cannule di 2 e 3 millimetri di diametro collegate ad un aspiratore. Le cannule vengono introdotte del cuscinetto adiposo tramite un piccolo forellino di un millimetro di diametro. Queste cannule estremamente sottili permettono di eliminare in modo preciso ogni accumulo adiposo e nello stesso tempo di effettuare manovre del tutto non traumatiche. L’aspirazione inoltre viene praticata a 0,6 atmosfere per rendere il processo estremamente graduale e non invasivo. Il piccolo forellino di entrata viene chiuso con una goccia di collante chirurgico e rimane invisibile.
    Alla fine del procedimento viene fatta indossare una mutandina elastica che deve essere indossata per soli 7 giorni.

CRIOLIPOSUZIONE: POST OPERATORIO

  • La crioliposuzione è la variante tecnica della liposuzione:
  • più indolore
  • non traumatica
  • con la minor comparsa di ecchimosi nel post operatorio

CRIOLIPOSUZIONE: I RISULTATI

Con la crioliposuzione i risultati estetici ottenuti sono la completa eliminazione dei cuscinetti adiposi trattati con un conseguente miglioramento del profilo del corpo. I risultati rimangono stabili per tutta la vita.

CHIRURGIA ESTETICA – CRIOLIPOSUZIONE – PREZZI – COSTI

Il costo della crioliposuzione è di 1.500 euro