Lifting del viso


LIFTING DEL VISO: OBIETTIVO RICERCATO

Il lifting del viso o face-lifting detto anche ritidectomia è la metodica utilizzata per eliminare la rughe e le pieghe cutanee del volto che sono i segni dell’invecchiamento del viso.
Anche le pieghe ai lati della bocca, le pieghe verticali del collo, la caduta degli zigomi e della coda del sopracciglio sono elementi che vengono corretti dall’intervento del face-lifting.

LIFTING DEL VISO: A CHI E’ CONSIGLIATA

Sono candidate al lifting del viso quelle persone che presentano un invecchiamento del volto, la presenza di rughe, di cedimenti cutanei e di cute vecchieggiante generalmente i segni dell’invecchiamento del viso si presentano dopo i 40 anni che è l’età limite oltre la quale il face-lifting può essere indicato.

LIFTING DEL VISO: CONSULTO COL CHIRURGO PLASTICO

E’ assolutamente indispensabile una visita pre-operatoria col chirurgo che consenta alla paziente di comprendere il significato dell’intervento e di discutere le proprie aspettative. Il chirurgo deve valutare attentamente la posizione delle rughe, la localizzazione dei cedimenti cutanei, la sofficità della cute e la capacità di questa di scorrere sui piani profondi. Durante questo primo contatto verranno spiegate alla paziente le fasi dell’intervento e i tempi di recupero e verranno prescritti gli esami ematochimici e pre-operatori.

LIFTING DEL VISO: COME SI EFFETTUA

L’intervento di face-lifting si effettua in Day-surgery, il paziente si ricovera in clinica al mattino e viene dimesso la sera stessa, il tipo di anestesia utilizzato per il lifting del viso è generalmente locale con sedazione soltanto in casi particolari si può ricorrere all’anestesia generale. La durata del lifting del viso varia da 1 ora a circa 3 a seconda del procedimento chirurgico scelto dal chirurgo.

Esistono 3 tipi di lifting che possono essere eseguiti singolarmente o combinati tra loro:

  1. Lifting della fronte E’ il lifting del viso che permette di eliminare le rughe orizzontali della fronte e di elevare, cioè liftare la coda del sopracciglio, questo passaggio è conosciuto anche come lifting mannequin
  2. Lifting delle guance E’ il lifting del viso che permette di eliminare le rughe e i cedimenti cutanei della guancia e di attenuare e far scomparire la plica geniena che decorre fra il naso e l’angolo della bocca (il cosiddetto solco naso-labbiale). Questo tipo di lifting del viso è conosciuto anche come Mini Lifting Lifting pausa pranzo Quick lifting.
  3. Lifting del collo E’ il lifting del viso che permette di eliminare le rughe orizzontali della del collo, cosiddetta collana di Venere e le pieghe verticali al di sotto del mento chiamate comunemente bargigli.

Secondo la metodologia chirurgica i lifting si possono considerare in 3 classi chirurgiche:

  1. Lifting del viso sottocutaneo In questo caso si procede la rimessa in tensione della sola cute del viso
  2. Lifting del viso sottomuscolare In questo caso si procede alla rimessa in tensione anche dei muscoli della faccia, questo tipo di lifting del viso è conosciuto anche come lifting Sotto SMAS (si indica con SMAS il sistema muscolare superficiale del volto)
  3. Lifting del con plicatura SMAS-PLATISMA In questo caso si procede alla rimessa in tensione dello SMAS e del muscolo plastisma del collo, questo tipo di metodica è quella più moderna.

I passaggi chirurgici del lifting del volto sono 3:

  1. Lifting del viso: incisioni chirurgiche L’incisione che si effettua nel lifting del viso è completamente nascosta perché si occulta nella sottile ruga verticale che decorre al davanti dell’orecchio
  2. Lifting del viso: rimessa in tensione dei tessuti Questo è il passaggio fondamentale del lifting perché il chirurgo plastico rimette in tensione e risolleva verso l’alto il piano muscolare e cutaneo dei tessuti rilassati del volto. Nell’intervento eseguito correttamente il viso ringiovanisce visibilmente mantenendo però inalterata l’espressione degli occhi, della bocca e del sorriso.
  3. Lifting del viso: sutura e medicazione Le suture dell’intervento di lifting del volto si effettuano con dei fili di nylon sottilissimi 6-0 che sono sottili come dei capelli e quindi invisibili. Successivamente si applica una medicazione a caschetto che deve essere mantenuta per 48 ore dopo di che potrà essere rimossa. Soltanto in casi particolari e cioè nei fumatori dove esiste una particolare fragilità capillare si applicano dei drenaggi per le prime 12 ore per favorire l’allontanamento del siero.

 

LIFTING DEL VISO: POST-OPERATORIO

L’intervento di lifting del viso non è assolutamente doloroso contrariamente, addirittura sia la sera stessa sia il giorno dopo non è necessario somministrare alcun tipo di analgesico. Devono essere osservati 2 giorni di riposo in casa, bisogna evitare di guidare l’auto per un settimana e il paziente può tornare a lavoro dopo sette giorni. Questo perché i leggeri gonfiori che compaiono al di sotto degli occhi e lungo le guance si riassorbono in 4-5 giorni. L’attività fisica più importante come lo sport e la palestra devono essere evitati circa per 30 giorni. Possono manifestarsi nei primi giorni post-operatori delle leggere asimmetrie nel movimento della bocca e dei formicolii lungo le guance questi disturbi scompaiono completamente in una decina di giorni.

LIFTING DEL VISO: I RISULTATI

Visualizza la nostra gallery interventi lifting del viso prima e dopo.
I primi risultati si possono apprezzare già dopo una decina di giorni quando i punti di sutura sono stati rimossi e i gonfiori sono scomparsi. I risultati di un lifting del viso sono stabili perché i muscoli sono stati accorciati e suturati in nuova posizione quindi non è necessario ripetere l’intervento dopo qualche anno.

Il confronto tra la foto prima e la foto dopo l’intervento è il miglior strumento per valutare il risultato chirurgico.

LIFTING DEL VISO: DOMANDE FREQUENTI

  • Quanto può durare il lifting del volto?
    Il lifting del volto ha una durata stabile di circa 10 anni ma può durare invariato per tutta la vita.
  • Dopo un lifting del viso cambia l’espressione del volto?
    Assolutamente no. Perché vengono tirati solo i muscoli del viso e non la cute che viene ri-adagiata nella nuova posizione.
  • Il fumo di sigaretta disturba la guarigione del lifting del volto?
    Si, il fumo causa una diminuzione di afflusso di sangue al viso e quindi può disturbare la cicatrizzazione per questo è assolutamente consigliato ai fumatori di ridurre la pratica del fumo nei 15 giorni prima e dopo l’intervento.

CHIRURGIA ESTETICA – LIFTING DEL VISO – MINI LIFTING – PREZZI – COSTI

Il costo di un lifting completo del viso varia in base alla condizioni anatomiche di partenza e può oscillare da un minimo di 5.000 euro a un massimo di 8.000 euro.
Il costo di un Mini-lifting può oscillare da un minimo di 3.000 euro a un massimo di 4.000 euro.
Il costo del lifting del collo varia da un minimo di 3.000 euro a un massimo di 4.000 euro

Per ricevere un preventivo personalizzato ti chiediamo di contattare direttamente la nostra segreteria per una visita col chirurgo estetico.